logoordinebiologialimenti2

Dott.ssa Elena Rapizzi
Dottore in Scienze dell’Alimentazione
Dottore in Scienze Biologichealimenti1
Dottore di ricerca in Reumatologia Sperimentale
Iscrizione Albo AA_046432

Riceve presso l’Ambulatorio di Scienze
dell’Alimentazione e Nutrizione Umana
Istituto Montegrappa Tel +39 0574 594781 Fax +39 0574 593991
Viale Montegrappa, 116/C 59100 Prato
Email: elena.rapizzi@unifi.it

 

Ambulatorio di Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana

(Avere uno stile di vita sano senza (troppe) rinunce)

 

COME SI SVOLGE LA VISITA

La PRIMA VISITA (della durata di circa 1 ora) consiste in un incontro in cui si effettua un’anamnesi completa fisiologica e/o patologica:

  • Anamnesi prossima e remota
  • Valutazione dello stato nutrizionale
    • Parametrici antropometrici come peso, altezza, indice di massa corporea e pressione sanguigna
    • Composizione corporea (o Bioimpedenziometria: scomposizione in massa magra e massa grassa)
    • Valutazione degli esami del sangue e delle urine
    • Valutazione del metabolismo basale
  • Valutazione delle abitudini alimentari

Si consiglia quindi, di portare con sé alla prima visita gli esami del sangue e delle urine più recenti (se si possiedono), e l’eventuale documentazione medica specialistica che accerti la presenza di una patologia.

Seguirà la consegna del piano alimentare personalizzato:

il programma alimentare personalizzato verrà inviato tramite email o posta, corredato sempre da spiegazioni esaustive. Verranno infatti fornite anche informazioni utili sulle modalità di preparazione e di cottura dei cibi, consigli su quali prodotti evitare e quelli da preferire in relazione al disturbo o patologia riferita.

Per le visite su pazienti minorenni è necessaria la presenza di almeno uno dei genitori.

Elaborazione del piano alimentare personalizzato:

Per la perdita, l’aumento e il mantenimento del peso ideale;

per fasce d’età: infanzia, adolescenza, adulti e anziani

e per donne in gravidanza, allattamento, con sindrome dell’ovaio policistico, in pre e post-menopausa;

per condizioni patologiche come emicrania, obesità, dislipidemie (come ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia), ipertensione, diabete di tipo I e II, insufficienza renale, cardiopatie, vasculopatie, epatopatie, disturbi gastro-intestinali (come reflusso gastro-esofageo, sindrome del colon irritabile, rettocolite ulcerosa, morbo di Crohn, disturbi digestivi e gonfiori addominali) allergie o intolleranze alimentari (come celiachia, intolleranza al glutine), disturbi del comportamento alimentare, dermopatie (come psoriasi, acne), ipo- e iper-tiroidismo, alterazioni del peso da terapie farmacologiche

per gli sportivi;

Educazione alimentare

VISITE DI CONTROLLO o verifiche periodiche:

Durante la prima visita verrà stabilita la data per l’incontro successivo. Controllo necessario per verificare il raggiungimento degli obiettivi prefissati e per apportare eventuali modifiche alla dieta personalizzata. Durante la visita verrà controllato l’andamento dei valori ematici e non, migliorabili dalla dieta quali, ad esempio, la glicemia, colesterolemia, trigligeridemia e pressione arteriosa. Verrà ripetuto l’esame della Bioimpedenziometria.

Le verifiche non sono degli “esami”, ma sono fondamentali per poter intervenire tempestivamente ed esaustivamente nel caso esistano dei punti di non aderenza al programma alimentare e per fornire nuovi stimoli. Il colloquio consentirà inoltre, di intervenire con efficacia nel superare le eventuali difficoltà e nel facilitare il raggiungimento degli obiettivi.

In generale questi controlli avvengono inizialmente ogni 4/6 settimane, per passare poi a controlli trimestrali o semestrali. Le tempistiche possono variare a seconda delle singole esigenze.